Schiacciato dal trattore e finito nel fiume, muore un contadino di Giugliano

Lavorava nel suo pescheto. Necessario l’intervento dei sommozzatori per recuperare il corpo



GRAZZANISE/CAPUA – A Brezza, frazione tra Grazzanise e Capua nel casertano.
Paolo Palma, 58 anni di Giugliano si è capovolto in un fiumiciattolo con il suo trattore mentre stava eseguendo operazioni di irrigazione nel suo pescheto ed è morto. Con lui era presente anche il figlio Salvatore che ha subito allertato i soccorsi.
Sul posto sono giunti i pompieri con una autogru, il gruppo sommozzatori e il personale del 118 che però non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo. I sommozzatori hanno dovuto lavorare duramente per recuperare il mezzo e il corpo dell’agricoltore.

La vittima abitava in via Toscanini a Giugliano, una traversa di via Frezza, ed era molto apprezzato e stimato in zona per la lavorazione dei suoi prodotti ortofrutticoli in particolar modo pesche e susine.

Paolo Palma era noto anche al mercato ortofrutticolo di Giugliano. L’uomo era cliente della Gielleffe Srl, società di commercializzazione di prodotti ortofrutticoli che, ora, si stringe al dolore della famiglia per la grave perdita.



(2)

Commenti

commenti

Rispondi