BoboTv, Vieri risponde ad Adani, Cassano e Ventola: “Lasciato solo da tre miei amici dopo un diverbio con Lele, mi hanno abbandonato via WhatsApp” – Calcio

BoboTv, Vieri risponde ad Adani, Cassano e Ventola: “Lasciato solo da tre miei amici dopo un diverbio con Lele, mi hanno abbandonato via WhatsApp” – Calcio

BoboTv, Vieri risponde ad Adani, Cassano e Ventola: “Lasciato solo da tre miei amici dopo un diverbio con Lele, mi hanno abbandonato via WhatsApp” – Calcio


Dopo giorni di attacchi, accuse, silenzi rumorosi e allusioni via social, Christian Vieri ha deciso di rispondere ai tre ex compagni di viaggio della BoboTv: Lele Adani, Antonio Cassano e Nicola Ventola. L’ex attaccante ha espresso il proprio punto di vista attraverso tre storie Instagram: “In questi giorni hanno parlato in tanti, tranne il sottoscritto, e questo sarà il primo primo e unico commento su questa situazione. Il 31 ottobre – ha spiegato Vieri – ho avuto un diverbio con Lele sulle strategie social future della BoboTv. Poi tutto è finito lì e non è stato scritto più niente da parte di nessuno”.

Vieri: “La vecchia BoboTv è finita”

Ma non è andata proprio così, secondo l’ideatore della tv nata su Twitch che ha da poco stretto un accordo con la Radio Tv della Serie A e che darà spazio a nuovi ospiti: “Tre giorni dopo, a poche ore dalla live della puntata, Lele, Antonio e Nicola mi hanno comunicato con tre vocali che non si sarebbero presentati. Mi sono trovato in grandissima difficoltà e in un angolo. Da quel momento per me è finito tutto”.

Vieri: “In onda per rispetto del pubblico”

Poi Vieri racconta la prima puntata senza i suoi tre vecchi amici: “Ho pensato di non fare la diretta, però chi mi era vicino mi ha fatto capire che c’erano persone in Plb World che avevano prenotato per godersi una serata in compagnia o che avevano fatto l’abbonamento al canale, quindi mi sono convinto, nonostante l’umore, ad andare in onda con il sorriso ripartendo da zero. Era giusto così, perché i protagonisti si comportano in questo modo”. L’ultima frecciata della vicenda, rigorosamente via social network.



Source link

Previous la scena ripresa dalle telecamere

Leave Your Comment