Ciclismo: Dagnoni, “Il movimento italiano non è in crisi” – Ciclismo

Ciclismo: Dagnoni, “Il movimento italiano non è in crisi” – Ciclismo

Ciclismo: Dagnoni, “Il movimento italiano non è in crisi” – Ciclismo


L’Italia del ciclismo ha ottenuto sei
medaglie agli Europei su pista di Apeldoorn in Olanda, di cui
due d’oro e quattro di bronzo. Un inizio di 2024 positivo per il
movimento azzurro, in una stagione intensa che culminerà con i
Giochi di Parigi. “Stiamo raccogliendo ottimi risultati in tutti
i settori – è il bilancio di Cristiano Dagnoni, presidente della
Federazione ciclistica italiana, al termine della rassegna
continentale -. L’Italia si è confermata un punto di riferimento
nell’inseguimento e abbiamo vinto anche un titolo tra le
discipline veloci, che ci eravamo ripromessi di rilanciare
all’inizio del quadriennio. A questi si sono aggiunti anche il
bronzo ottenuto nel Keirin da Stefano Moro, nello Scratch da
Martina Fidanza e quello conquistato da Vittoria Guazzini ed
Elisa Balsamo nella Madison. È sbagliato dire che il ciclismo
italiano è in crisi. Abbiamo investito per far rinascere questo
settore e i frutti li stiamo raccogliendo ancora prima di quanto
avevamo previsto. Una bella risposta a chi ci ha criticato al
termine dei Mondiali dello scorso anno”.

   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA



Source link
di
www.ansa.it
2024-01-15 12:23:57 ,

Previous La deforestazione nell’Amazzonia brasiliana è in calo, ma è allarme per il Cerrado

Leave Your Comment