Da Albenga a Savona per partorire ma il bimbo nasce deceduto in ambulanza. Quinto parto in strada nel savonese segnato dalle polemiche sulla chiusura dei reparti

Da Albenga a Savona per partorire ma il bimbo nasce deceduto in ambulanza. Quinto parto in strada nel savonese segnato dalle polemiche sulla chiusura dei reparti

Da Albenga a Savona per partorire ma il bimbo nasce deceduto in ambulanza. Quinto parto in strada nel savonese segnato dalle polemiche sulla chiusura dei reparti



Parto in ambulanza finisce in tragedia: purtroppo il bimbo non ce l’ha fatta ed è deceduto. È

successo alle prime luci dell’alba di oggi. E’ stata la mamma, dal suo appartamento di Albenga, ad allertare il 118 pochi minuti prima delle 6, 118 che ha attivato il servizio territoriale per il trasporto urgente. In base alle condizioni cliniche, il medico ha valutato di trasportare la ragazza presso il Pronto Soccorso ostetrico del San Paolo di Savona. Ma durante il viaggio la donna ha dato alla luce alle 6,30 un feto privo di vita. Il medico ha subito avviato le manovre rianimatorie previste, senza esito, mentre nel frattempo l’ambulanza è giunta al pronto soccorso ostetrico di Savona. Il feto è stato preso in carico, come la mamma, dall’unità di Ostetricia e Ginecologia Asl2 e da Pediatria Savona del Gaslini.

il feto è stato trasferito presso l’obitorio dell’ospedale di Savona dove è stato mantenuto a disposizione dell’autorità giudiziaria. Si tratta del quinto parto avvenuto sulle autostrade nel savonese dall’inizio del 2023.

La riviera savonese è da tempo attraversata da polemiche per le chiusure dei punti nascita.



LEGGI TUTTO

[email protected] (Redazione Repubblica.it) , 2023-11-17 15:13:54 ,genova.repubblica.it

Previous Starlink, cosa sappiamo dello sbarco in Borsa

Leave Your Comment