De Luca,in Penisola Sorrentina ospedale che sia anche bello – Campania

https://www.ansa.it/sito/img/ico/ansa-700×366-precomposed.png


Presidente Regione Campania alla presentazione del progetto


(ANSA) – PIANO DI SORRENTO (NAPOLI), 10 SET – “Ho chiesto ai
tecnici di costruire un ospedale funzionale, fatto bene e in
velocità. Tanto io starò con il fiato addosso”. Così il
presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che ha
presentato a Villa Fondi, a Piano di Sorrento (Napoli), quello
che sarà il nuovo ospedale unico della Penisola Sorrentina.
   
“Ho chiesto un ospedale bello perché siamo in uno dei luoghi
turistici più affascinanti della Campania. Lo devono costruire
in velocità, perché qui si resta bloccati nel traffico e
spostarsi per andare a Castellammare di Stabia è, a volte, un
affare di ore. Non devono sforare il budget, siamo arrivati a 75
milioni” De Luca si è congratulato con i sei sindaci per il loro
comportamento: “Se siamo riusciti ad accelerare i tempi è
perché qui ho trovato sindaci uniti, solidali e fattivi”.
   
A creare questa nuova struttura sarà il consorzio d’imprese
Mate Engineering, avendo vinto la gara d’appalto indetta dalla
Regione. I lavori, è stato annunciato, inizieremmo a giugno
2022 e saranno svolti ininterrottamente; la consegna è prevista
dopo due anni. L’ospedale sorgerà a Sant’Agnello su una
precedente struttura ospedaliera. La scelta è scaturita perché
centro baricentrico dei sei comuni della Costiera e perché non
dovranno essere utilizzati terreni essendo una zona già
urbanizzata. Avrà 200 posti letto con la flessibilità fino a
250. Con reparti di Medicina, Chirurgia, Criticità ospedaliere e
una sezione Materno/infantile. Si punterà, è stato detto, ad
attrarre grandi professionalità mediche e, in base al progetto
del team di 40 tra architetti e ingegneri impegnati in questa
opera, sarà coniugata funzionalità e gradevolezza estetica. Con
un parcheggio interrato al di sopra del quale sorgerà un
giardino con piante di limoni. Inoltre, essendo la Costiera un
luogo turistico che vede triplicare la gente nel periodo
di massimo afflusso, l’ospedale unico avrà anche dieci camere
private dove, eventualmente, potranno alloggiare, a pagamento, i
parenti di ricoverati, proprio come se fosse un hotel. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA