Il medico no vax e anti gender Giovanni Frajese, ospite dell’Università di Imperia nell’evento organizzato da un consigliere del sindaco Scajola

Il medico no vax e anti gender Giovanni Frajese, ospite dell’Università di Imperia nell’evento organizzato da un consigliere del sindaco Scajola

Il medico no vax e anti gender Giovanni Frajese, ospite dell’Università di Imperia nell’evento organizzato da un consigliere del sindaco Scajola


Fa discutere, all’interno della categoria dei medici, l’evento che si è tenuto ieri 6 aprile a Imperia nell’Aula Magna del Polo Universitario del ponente. L’occasione era una conferenza del professor Giovanni Vanni Frajese, medico noto per le sue posizioni critiche su immunizzazioni anti covid, lock down, green pass ma anche teoria gender e sessualizzazione precoce.

Frajese nel 2022 era stato anche sospeso dall’Ordine dei medici per inosservanza all’obbligo vaccinale e successivamente reintegrato una volta conclusa l’emergenza pandemica.

L’evento era organizzato da un altro medico, Alessandro Casano, che è consigliere comunale a Imperia eletto nella lista del primo cittadino Claudio Scajola. Casano è anche referente locale dell’associazione Contiamoci di cui fa parte anche Frajese.

Alla conferenza, moderata dalla giornalista del Tgr Rai Liguria Lucia Pescio, ha assistito un folto pubblico. A Repubblica si sono rivolti dei medici che hanno ritenuto sorprendente la concessione dell’Aula Magna a un sostenitore di tesi contrarie a quelle appoggiate dalla scienza a livello istituzionale e quindi anche dalle università.

Se è vero che Frajese è un docente universitario dell’ateneo Foro Italico di Roma lo è altrettanto che nei corsi di Scienze mediche applicate, il suo dipartimento di appartenenza, non tratta, o non dovrebbe trattare le tematiche relative alla vaccinazione.

Frajese ha ringraziato l’università di Imperia specificando che è raro che un ateneo lo accolga per le sue conferenze. In realtà però l’ateneo, nel senso del rettorato che è quello centrale di Genova, non è stato minimamente coinvolto nell’iniziativa. L’evento è stato invece gestito in totale autonomia e autorizzato dalla Fondazione per il Polo universitario imperiese che è presieduta da Luigi Sappa, ex sindaco di Imperia e fedelissimo di Claudio Scajola.

Il post su Facebook

Il post su Facebook 

Il medico romano non si occupa solo di temi relativi alla vaccinazione. Di recente sulla sua pagina Facebook in un post intitolato come il suo recente libro “Contrastare le minacce alla salute e all’anima” scrive: “immunizzazioni, lockdown, isolamento sociale, limitazione di libertà e diritti, dipendenza digitale, teoria gender, sessualizzazione precoce. Sono solo alcune delle insidie che arrivano dall’alto e che minacciano la nostra salute e soprattutto quella delle nuove generazioni. Questo libro è un invito alla resistenza, a dire: ora basta, non permetteremo più tutto ciò!”.



LEGGI TUTTO

[email protected] (Redazione Repubblica.it) , 2024-04-07 17:29:30 ,genova.repubblica.it

Previous Nuova scossa di terremoto ai Campi Flegrei di magnitudo 2.3 alle 19.43

Leave Your Comment