La Maddalena, barca contro gli scogli: due decessi e due feriti



Tragedia nelle acque della Maddalena, un’imbarcazione da pesca di circa 8 metri si è schiantata sugli scogli dell’Isola delle Bisce, a sud est di Caprera: due uomini di origine napoletana sono decessi e altri due sono rimasti feriti. I due feriti, uno con trauma facciale  e uno con fratture multiple, sono stati trasportati all’ospedale di La Maddalena. Le operazioni di soccorso sono coordinate dalla Guardia costiera. Al momento non si conosce l’identità delle vittime, né l’esatta dinamica dell’incidente. Si tratta del secondo incidente in mare, nello stesso giorno, a La Maddalena: questa mattina alle 6 due giovani cugini erano finiti con il gommone sugli scogli.

L’incidente del mattino

Un ragazzo di 16 anni è ricoverato in Rianimazione a Sassari: era insieme con un amico di 24 anni, a bordo di un gommone che è si è schiantato sugli scogli davanti a Punta Tegge. Sul posto, anche in questo caso, è accorsa la Guardia costiera di La Maddalena, allertata dalla mamma del 16enne. Il ragazzo, privo di conoscenza, è stato trasferito con l’elisoccorso prima a Olbia, poi all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari, dove è ora ricoverato nel reparto di rianimazione con un grave trauma cranico.

Il giovane ferito

Il 24enne, sotto choc e con ferite e traumi vari, è stato accompagnato al pronto soccorso di Olbia; le sue condizioni non sono gravi. La Guardia costiera sta procedendo a trainare a secco il gommone, che rischiava di andare a fondo e ha inviato una prima informativa alla procura di Tempio Pausania e ha avviato le indagini per stabilire le cause dell’incidente.



LEGGI TUTTO

repubblicawww@repubblica.it (Redazione Repubblica.it) , 2022-12-06 20:36:38 ,www.repubblica.it

Exit mobile version