Mimmo Russo, ex consigliere comunale di Palermo e membro di Fratelli d’Italia, è stato arrestato per voto di scambio politico-mafioso

Mimmo Russo, ex consigliere comunale di Palermo e membro di Fratelli d’Italia, è stato arrestato per voto di scambio politico-mafioso

Mimmo Russo, ex consigliere comunale di Palermo e membro di Fratelli d’Italia, è stato arrestato per voto di scambio politico-mafioso

Author:
Data : 2024-04-09 09:17:45
Dominio: www.ilpost.it
Leggi la notizia su: Politica – Il Post
LEGGI TUTTO


Martedì l’ex consigliere comunale di Palermo Mimmo Russo è stato arrestato con le accuse di voto di scambio politico-mafioso, concorso esterno in associazione mafiosa, concorso in estorsione aggravata e concorso in corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio, nell’ambito di un’inchiesta condotta dalla Direzione Distrettuale Antimafia (DDA) di Palermo.

Russo ricopre incarichi politici locali da una trentina d’anni: negli anni Novanta fu consigliere di circoscrizione, e dal 2001 al 2022 è stato consigliere comunale di Palermo con vari partiti di centrodestra (Alleanza Nazionale, Movimento per l’Autonomia e Azzurri per l’Italia). Dal 2017 fa parte di Fratelli d’Italia, con cui nel 2022 si era candidato per il consiglio comunale di Palermo, ma non era stato eletto.

Oltre a Russo, nella stessa inchiesta sono indagate altre due persone: Gregorio Marchese, figlio di Filippo Marchese, boss della famiglia mafiosa del quartiere Corso dei Mille di Palermo, e Achille Andò, un consulente d’azienda: sono stati messi entrambi agli arresti domiciliari.

Leggi la notizia su: Politica – Il Post

LEGGI TUTTO

, 2024-04-09 09:17:45 ,
Il post dal titolo: Mimmo Russo, ex consigliere comunale di Palermo e membro di Fratelli d’Italia, è stato arrestato per voto di scambio politico-mafioso scitto da il 2024-04-09 09:17:45 , è apparso sul quotidiano online Politica – Il Post dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie dell’area geografica relativa a Politica

Previous rewrite this title La svolta dell’intelligence Usa nella sfida dell’Ia

Leave Your Comment