«Non c’è nessuna alleanza da fare. Da Schlein tanta confusione»- Corriere.it


di Maria Teresa Meli

Il leader di Azione: Tinagli, Gori e Bonaccini si sveglino


Carlo Calenda, al Congresso della Cgil si è sfilato dall’alleanza con Pd e Movimento 5 Stelle
.
«Ma non c’è nessuna alleanza da fare perché non ci sono elezioni. Le prossime consultazioni sono quelle europee con il proporzionale. Quindi quello dell’alleanza, peraltro tra persone che la pensano diversamente su tutto, è un tema inesistente. Oggi la cosa che va fatta è, se è possibile, coordinare le opposizioni sui temi prioritari. Perciò ho avanzato una proposta precisa sia a Conte che a Schlein: chiedere a Meloni di mettere tutti i soldi disponibili per azzerare le liste d’attesa nella sanità».

Non vuole fare con Pd e M5S una sorta di nuovo Cln?

«Quello che Pd e 5 Stelle non hanno capito è che questo modo di approcciare le cose garantisce alla destra di riuscire a stare al governo per i prossimi 357 anni».

Schlein vuole unire le opposizioni sulla battaglia del salario minimo.

«Schlein nel suo intervento alla Camera ha fatto una confusione incredibile. Ha detto che ci sono tre milioni e mezzo di persone in una condizione di povertà lavorativa e ha proposto il salario…


Author: Maria Teresa Meli
Data : 2023-03-18 09:34:00
Dominio: www.corriere.it
Leggi la notizia su: Corriere.it – Politica
LEGGI TUTTO

Lascia un commento