Per il cristianesimo femminista e queer il Sinodo continua

Per il cristianesimo femminista e queer il Sinodo continua

Per il cristianesimo femminista e queer il Sinodo continua


Perché questo articolo ti dovrebbe interessare? La Segreteria generale del Sinodo universale ha pubblicato le linee guida in preparazione dell’Assemblea sinodale 2024. Contengono le indicazioni su cosa fare entro il prossimo ottobre. Cosa ne pensa il cristianesimo femminista e queer? Come farà sentire la sua voce?

La prima sessione del Sinodo si è conclusa a fine ottobre 2023, con un documento finale – la Relazione di sintesi – che non cita nemmeno una volta la comunità LGBTQ+ e lascia insoddisfatta anche la componente femminile (e femminista) della Chiesa. Ora viviamo una sospensione, che durerà fino a ottobre 2024, con l’obiettivo di assimilare le riflessioni svolte e farle progredire.

Nel concreto cosa si farà?

Lo spiegano le linee guida recentemente pubblicate dalla Segreteria generale del Sinodo universale. Si spingono innanzitutto le realtà locali a chiedersi come essere parte di una Chiesa sinodale e come valorizzare “la corresponsabilità differenziata nella missione di tutti i membri del popolo di Dio”. Tutte le persone che fanno parte della Chiesa, quindi, dovrebbero avere la possibilità di fare la propria parte e di sentirsi ascoltate e valorizzate.

Ogni realtà locale è invitata a compiere una nuova consultazione, selezionando alcuni interrogativi presenti nella Relazione di sintesi. Quali? Quelli rispetto ai quali ritiene di poter apportare un contributo sulla base delle proprie peculiarità e della propria esperienza.

Una Chiesa…


Author: Elisa Belotti
Data : 2023-12-13 16:09:02
Dominio: www.true-news.it
Leggi la notizia su: Politics – True News.
LEGGI TUTTO

Previous Albania: vuole usare ChatGPT per modificare le sue leggi

Leave Your Comment