Renzi a Napoli, Conte? Caduto per la sua incapacità – Campania

https://www.ansa.it/sito/img/ico/ansa-700×366-precomposed.png


Ogni volta che passo per P.Chigi e so che c’è Draghi sto meglio


(ANSA) – NAPOLI, 12 LUG – Il leader di Italia Viva Matteo
Renzi torna a parlare della caduta del governo Conte nel suo
nuovo libro Controcorrente. “Alle vedove inconsolabili di Conte
– dice in occasione della presentazione fatta a Napoli – voglio
dire una volta e per tutte che Conte è andato a casa perché non
era capace. Perché col consenso che aveva è peggio che avere il
biglietto della lotteria. Se si è fatto mandare a casa da chi
aveva il 2% non era capace. Punto”.
   
Rispondendo poi a una domanda del direttore de Il Mattino
Federico Monga su chi avesse la guida nel rapporto tra Casalino
e Conte, Renzi ha detto: “Io dico che tra Conte e Casalino
guidava Casalino, tanto è vero che è andato a sbattere. Lo
incontrai: gentile, carino, con la pochette, e dopo tre giorni
spara a zero su di me sul Corriere della Sera. La verità è che
Casalino, che è l’ ispiratore del Contismo, ancora oggi é uno
degli oggetti dello scontro Conte-Grillo”.
   
“Quanto a me – ha rimarcato l’ex premier – sto bene con la vita
e ogni volta che passo per Palazzo Chigi e so che c’è Draghi e
non Conte sto ancora meglio”. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA