rewrite this title «Una questione di coscienza»- Corriere.it

rewrite this title «Una questione di coscienza»- Corriere.it

rewrite this title «Una questione di coscienza»- Corriere.it



rewrite this content and keep HTML tags

di Emanuele Buzzi

L’ex sindaco di Parma ed ex M5S, dal 2019 con +Europa di cui era presidente, in totale disaccordo con la linea di Bonino e della lista di scopo per le Europee aperta a Italia viva e alla Nuova Dc di Cuffaro

Federico Pizzarotti lascia +Europa e si candida con Azione. L’ormai ex presidente del partito fondato da Emma Bonino spiega in un lungo post i motivi dell’addio. «Negli ultimi tempi, ho assistito a una serie di scelte e di direzioni assunte dal nostro segretario che non riesco a condividere e che, a malincuore, non posso sostenere. Sento che le decisioni recenti non solo si discostano dall’essenza dei nostri principi fondanti», scrive Pizzarotti. E prosegue: «Questa alleanza, per me anomala, con Italia viva sta contaminando l’iniziativa di +Europa con un modo di intendere la politica – quello di Cuffaro e della Nuova Dc con i suoi candidati, della moglie di Mastella o della rete di Cesaro in Campania – poco europei». «Dopo discussioni animate e un personalissimo esame di coscienza, sono giunto alla sofferta conclusione che il mio cammino all’interno del partito deve concludersi qui», annuncia l’ex sindaco di Parma. E puntualizza: «Le rivoluzioni partono dagli ideali comuni, non da unioni costruite per interesse, e senza prospettive». «Lascio la comoda candidatura garantita da presidente di partito, per intraprendere un percorso indipendente, non senza rischi ma in cui credere senza gli imbarazzi per compagni di viaggio che…



Source link
di Emanuele Buzzi
www.corriere.it
2024-04-10 09:01:12 ,

Previous Concorso per 1 dirigente medico (toscana) ESTAR ENTE DI SUPPORTO TECNICO AMMINISTRATIVO REGIONALE

Leave Your Comment