uomo ucciso a coltellate dopo una lite. L’aggressore rischia il linciaggio

uomo ucciso a coltellate dopo una lite. L’aggressore rischia il linciaggio

uomo ucciso a coltellate dopo una lite. L’aggressore rischia il linciaggio


La vittima è un 61enne albanese, che era andato a trovare la nipote, vicina di casa dell’aggressore. Il presunto assassino, un 41enne italiano, è stato arrestato per omicidio volontario aggravato. I fatti nel comune in provincia di Reggio Emilia.

Immagine

Sangue a Bibbiano, in provincia di Reggio Emilia. Ci sarebbe una lite per futili motivi all’origine dell’omicidio che si è consumato ieri sera attorno alle ore 23 in una palazzina in centro: un 41enne del posto è stato arrestato dai carabinieri del Comando provinciale di Reggio Emilia. Deve rispondere di omicidio volontario aggravato nei confronti di un 61enne di origini albanesi ucciso a coltellate.

Secondo una prima ricostruzione, la vittima si sarebbe recata nel condominio di Bibbiano, abitazione del presunto omicida, per trovare la nipote. Tra i due ci sarebbe stata una discussione a causa dell’atteggiamento derisorio tenuto dall’italiano verso l’albanese. I militari dell’Arma hanno sequestrato un coltello da cucina che si pensa essere l’arma del delitto.

Il 41enne, che avrebbe precedenti per una serie di furti seriali commessi all’interno dei supermercati del posto, ha subito anche un tentativo di linciaggio da parte di un gruppo di persone arrivate sul posto dopo aver appreso della notizia, ed è stato portato via da un cordone di carabinieri.

Dopo essere stato sentito dal sostituto procuratore di turno della Procura di Reggio Emilia, recatosi sul posto, è stato arrestato e portato in carcere.

IN AGGIORNAMENTO 





Source link
di Biagio Chiariello
www.fanpage.it
2024-06-08 06:20:48 ,

Previous Tutti i candidati dei principali partiti italiani alle elezioni europee

Leave Your Comment