Vestito da operaio crea cantiere abusivo e ruba 100 chili di rame nella Galleria Quattro Giornate

Vestito da operaio crea cantiere abusivo e ruba 100 chili di rame nella Galleria Quattro Giornate

Vestito da operaio crea cantiere abusivo e ruba 100 chili di rame nella Galleria Quattro Giornate

Author: Nico Falco
Data : 2024-04-07 10:22:52
Dominio: www.fanpage.it
Leggi la notizia su: Napoli Fanpage
LEGGI TUTTO


La Polizia ha arrestato un 56enne di Scafati (Salerno): stava tagliando i cavi elettrici nel sottosuolo per poi rivendere il metallo.

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

A chiunque fosse passato di lì, nella Galleria Quattro Giornate, sarebbe sembrato un normale cantiere stradale: c’erano anche i cartelli e la persona che era al lavoro era vestita da operaio. A insospettire, però, era stata la posizione: accanto a un tombino, sulla carreggiata. Particolare che ha portato le forze dell’ordine a controllare e a scoprire che era tutto finto: in realtà l’uomo stava rubando decine di chili di rame dal sottosuolo.

A finire in manette un 56enne di Scafati (Salerno) con precedenti di Polizia: dovrà rispondere di furto aggravato e di danneggiamento. L’uomo è stato bloccato ieri mattina, sabato 6 aprile, all’interno della galleria che collega il quartiere di Mergellina a quello di Fuorigrotta, nella zona Ovest di Napoli. Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura sono intervenuti a seguito di una nota arrivata alla sala Operativa: quel cantiere, sebbene provvisto di cartellonistica, si trovava in un punto in cui avrebbe potuto creare pericolo alla circolazione.

Quando i poliziotti sono arrivati l’uomo stava uscendo dal tombino. Davanti alle domande degli agenti ha fornito qualche spiegazione confusa, senza essere in grado di spiegare di quali lavori si stesse occupando. È stato fatto intervenire personale dell’ENEL ed è stato così appurato che il 56enne era veramente dipendente di una azienda specializzata nella realizzazione e nella manutenzione di reti di telecomunicazioni, ma che il cantiere l’aveva allestito da solo e senza alcuna autorizzazione. E che, soprattutto, stava tagliando i cavi elettrici per poi ricavare metallo da rivendere. I poliziotti hanno recuperato 100 chili di materiale, tra rame, alluminio e ferro.



Leggi la notizia su: Napoli Fanpage

LEGGI TUTTO

Nico Falco , 2024-04-07 10:22:52 ,

Previous Pompei, si è dimesso l’assessore Lala

Leave Your Comment