«Abbiamo 300 miliardi per i progetti strategici del Paese, ottenuta la flessibilità che avevamo chiesto»- Corriere.it

0


di Marco Galluzzo

La premier: Sui migranti non saremo mai tutti d’accordo, ma non sono delusa da Ungheria e Polonia

Al termine del Consiglio europeo Giorgia Meloni passa in rassegna i punti per i quali è molto soddisfatta e può esserlo, rimarca, anche il Paese che governa. Con le sue parole: “Abbiamo chiesto per mesi flessibilità nei conti, soprattutto per chi ha meno spazio fiscale, ora andiamo verso un pacchetto che ci consentirà di gestire 300 miliardi di euro nei prossimi anni, fra Pnrr e Fondi di coesione”. Risorse che potranno “essere concentrate sulle priorità del Paese”. Come quella della difesa dei confini esterni e di un partenariato strutturale con gli Stati africani: il Consiglio europeo ha approvato gli accordi in corso fra Bruxelles e Tunisia, ma “nelle conclusioni c’è anche scritto che quello con la Tunisia può essere un modello e arriviamo anche a 15 miliardi di euro per la dimensione esterna, una mole di risorse che era impensabile sino a pochi mesi fa”.

E poco male se Ungheria e Polonia protestano, “siamo riusciti a costruire a un consenso sui confini esterni, e l’Italia ha avuto un ruolo da protagonista, non è che sono…


Author: Marco Galluzzo
Data : 2023-06-30 14:13:48
Dominio: www.corriere.it
Leggi la notizia su: Corriere.it – Politica
LEGGI TUTTO

Leave A Reply