Allerte meteo in tutta Italia: deceduto scialpinista travolto da una valanga nel bellunese

0


Allerta meteo in diverse zone d’Italia. Colpite da forti raffiche di vento principalmente in Emilia Romagna, Marche, Abruzzo e Toscana, mentre in Alto Adige si registrano disagi per la neve. Previste piogge anche per domani, con allerta arancione in Emilia Romagna e allerte gialle in Lombardia, Veneto, Molise e Puglia.

deceduto scialpinista travolto da una valanga

Una valanga sotto la Cima Loschiesuoi, nella zona di Passo Giau, nel Bellunese, ha travolto e ucciso uno scialpinista. L’uomo, un 66enne di Belluno, stava ripercorrendo la strada in discesa insieme al compagno, quando entrambi sono stati investiti dal distacco di neve dall’alto.

La vittima è stata sommersa e trascinata in basso per un centinaio di metri, mentre l’amico è riuscito a rimanere in superficie. Quest’ultimo, dopo aver rintracciato ed estratto il 66enne dalla neve, ha tentato di rianimarlo e ha allertato i soccorsi.

Le pessime condizioni meteo hanno rallentato i soccorsi, impedendo l’intervento dell’elicottero del Suem di Pieve di Cadore e costringendo le squadre di soccorso alpino ad avvicinarsi tramite sci e quad. Le manovre di salvataggio si sono, però, rivelate inutili. La salma del bellunese è stata poi trasportata fino al Passo, per essere affidata al carro funebre.

Allerta rossa e arancione in Emilia Romagna

Diramata in mattinata l’allerta arancione per i venti molto forti, che potrebbero superare i 100 km/h, principalmente in tarda serata e nel corso della notte.

Ai vigili del fuoco sono già pervenute circa 350 richieste di intervento, in seguito alla caduta di alberi o insegne lungo le strade, tettoie divelte e comignoli pericolanti. Le maggiori criticità si registrano nelle provincie di Rimini e Forlì-Cesena.

Allerta rossa, invece, per il rischio di frane, ruscellamenti e piene dei fiumi, con possibilità di eventi alluvionali. Il Taro e l’Enza, più di altri, rimangono sotto osservazione dopo aver superato la soglia 3 di criticità. Allerta arancione confermata anche per domani, domenica 3 dicembre.

Venti forti anche in Abruzzo

Raffiche di oltre 80km/h a Pescara e venti forti anche nel resto d’Abruzzo. Sono continui gli interventi dei vigili del fuoco su tutto il territorio per la caduta di alberi. Nel centro cittadino di Spoltore, un grosso pino è crollato tra due abitazioni.

Oltre 300 interventi dei vigili del fuoco nelle Marche

Sono oltre 300 gli interventi dei vigili per rischi alla sicurezza dovuti al vento nelle Marche. Chiusi da parchi e giardini a Senigallia e cimiteri cittadini a Jesi, entrambe in provincia di Ancona. Centinaia di richieste di intervento sono state registrate anche in provincia di Pesaro e Urbino.

Allerta arancione in Toscana

Una violenta mareggiata si è abbattuta su Livorno, imponendo la chiusura del viale Italia dalla Baracchina Bianca a via Forte dei Cavalleggeri in entrambi i sensi di marcia. Diramata l’allerta arancione per rischio idrogeologico. Invase le strade anche a Marina di Pisa, dove si è reso necessario l’intervento dei soccorritori.

Mareggiate a Marina di Pisa

Mareggiate a Marina di Pisa

 (ansa)

Interventi dei vigili del fuoco anche ad Arezzo, per un albero caduto su una vettura con il conducente all’interno, e a Pistoia, dove un altro fusto è crollato su un’abitazione.

Forti nevicate Alto Adige

Oltre 30 centimetri di neve nel Brennero, che arrivano a 60 più a nord, al confine con l’Austria. A sud dell’Alto Adige, invece, forti piogge fino a 1500-2000 metri. Chiusure e ritardi per le strade e nei collegamenti ferroviari.

Caos neve al Brennero

Caos neve al Brennero

 (ansa)

Maltempo nella notte anche al sud Italia

Il maltempo colpirà tra questa sera e domani anche Campania e altre regioni del sud Italia, con forti venti in Puglia. In buona parte delle città costiere sono previste mareggiate.



LEGGI TUTTO

[email protected] (Redazione Repubblica.it) , 2023-12-02 20:55:24 ,www.repubblica.it

Leave A Reply