Beffati da Messina Denaro: la rabbia dei carabinieri di Campobello che vivevano accanto al boss

0



C’è poco da sorridere e la felicità è solo di facciata se dopo la cattura scopri che il latitante più pericoloso e ricercato d’Italia viveva da normale cittadino nel paese dove sei il comandante della polizia municipale o della stazione dei carabinieri. Non fai i salti di gioia se a novembre del 2021 dai tuoi uomini è partita una segnalazione su una possibile presenza di Matteo Messina Denaro a Campobello di Mazara ed è rimasta lettera morta negli uffici dell’Arma.

Chi



LEGGI TUTTO

[email protected] (Redazione Repubblica.it) , 2023-01-28 03:26:54 ,palermo.repubblica.it

Leave A Reply