Botti di Capodanno, otto feriti tra Napoli e provincia

0


Qui ieri sera era giunto un cittadino srilankese di 40 anni ferito da un proiettile vagante al petto mentre stava fumando in strada. La più grave delle persone ricoverate si trova al Cardarelli: si tratta di una 53enne ferita agli occhi dall’esplosione dei fuochi. Per gli altri problemi soprattutto agli arti. In provincia di Napoli, due persone sono state ricoverate a Frattamaggiore e altre due a Giugliano.

 

A fuoco tenda a Salerno, incendio in palazzo – Danni sono stati provocati dall’esplosione di botti a Salerno. In particolare, in via Cassese ha preso fuoco una tenda all’ultimo piano di un palazzo, generando un incendio per fortuna senza conseguenze per le persone. In via Valerio Laspro, invece, l’esplosione di un petardo ha provocato il danneggiamento di cinque veicoli mentre in via Capone è stato danneggiato un portone.

 

Quattordici i feriti in tutta la Campania – E’ di quattordici feriti in totale il bilancio complessivo della notte di Capodanno in Campania. Dati in netta flessione rispetto a quelli degli anni scorsi. Nove feriti si registrano tra Napoli e provincia, quattro nel capoluogo e cinque nel resto dell’area napoletana. Tre le persone che sono state soccorse in ospedali del Salernitano. Un ferito ad Avellino ed uno a Caserta. Le conseguenze piu’ gravi per un uomo di Carbonara di Nola, di 47 anni, che ha perso un occhio.

 

Botti, giovane gravemente ferito in provincia di Ascoli – Un giovane è rimasto ferito dai petardi che, insieme ad alcuni amici, stava facendo esplodere nella piazza di Roccafluvione (Ascoli Piceno) per festeggiare l’arrivo dell’anno nuovo. Il ragazzo ha riportato lesioni importanti ad entrambe le mani che vengono valutate dai sanitari del pronto soccorso dell’ospedale Mazzoni di Ascoli. Non è in pericolo di vita.





Source link

Leave A Reply