Bullismo, il sì della Camera alla legge che lo punisce: “In tutte le scuole un codice di prevenzione e uno psicologo di sostegno”

0



Con 232 voti favorevoli la Camera ha approvato in via definitiva all’unanimità la legge contenente disposizioni e delega al Governo in materia di prevenzione e contrasto del bullismo e del cyberbullismo.

La giornata del Rispetto

Il provvedimento prevede una delega legislativa al governo per l’adozione di disposizioni in materia di prevenzione e contrasto del bullismo e del cyberbullismo entro un anno dalla data di entrata in vigore. Prevista l’assistenza psicologica e giuridica delle vittime di atti di bullismo e cyberbullismo e ai loro parenti, il numero Emergenza infanzia 114 accessibile gratuitamente e attivo h24, l’adozione da parte delle scuole di un codice di prevenzione e dello psicologico di sostegno. Istituita inoltre, il 20 gennaio, giorno di nascita di Willy Monteiro Duarte, vittima di un pestaggio a settembre 2020 e medaglia d’oro al valor civile, la Giornata del rispetto.

Fragilità sfruttate per azioni violente

“Le nuove generazioni presentano fragilità che possono essere terreno fertile per azioni violente. Non sono soli: è un tema che non ci lascia indifferenti”, afferma la deputata di Fratelli d’Italia Daniela Dondi. “In un clima di collaborazione reciproca in cui la politica dà un segnale importante di unità, abbiamo costruito un impianto normativo che predispone una strategia di prevenzione, attenzione, tutela ed educazione nei confronti dei soggetti coinvolti, soprattutto se minori, sia nella posizione di vittime, sia in quella di responsabili di forme inaccettabili di violenza, prevaricazione ed emarginazione contro il prossimo”, fa notare.

Le critiche

“Il governo non ha predisposto ogni misura necessaria affinché vi siano campagne d’informazione e di sensibilizzazione rivolte ad un uso consapevole, sicuro e responsabile delle tecnologie digitali in particolare per quanto riguarda i bambini della scuola primaria e secondaria di primo grado prevedendo anche misure per progetti rieducativi e riparativi”. Lo afferma Ilenia Malavasi, deputata del Partito democratico della commissione Affari sociali. “Una decisione sbagliata che dimostra la poca attenzione dell’esecutivo nei confronti dei milioni di vittime di bullismo”, conclude.



LEGGI TUTTO

[email protected] (Redazione Repubblica.it) , 2024-05-15 14:58:53 ,www.repubblica.it

Leave A Reply