Coppia litiga in dimora, lui va via in bici ma lei lo insegue in auto e lo investe in retromarcia

0


Protagonisti del fatto due conviventi, un 41enne e una 51enne residenti a Pisa che avevano litigato in dimora e che ora probabilmente finiranno per dirimere le loro controversie in tribunale.

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Scene di ordinaria follia tra le strade di Pisa dove una donna avrebbe investito volontariamente il suo convivente dopo averlo rincorso in auto a seguito di una discussione nata in dimora e sfociata poi in lite. Il brutto gesto, che poteva avere conseguenze importanti per l’uomo ma che fortunatamente si è risolto solo con lievi ferite per l’investito, si è consumato nella tarda serata di mercoledì scorso.

Protagonisti del fatto due conviventi, un 41enne e una 51enne che ora probabilmente finiranno per dirimere le loro controversie in tribunale. Secondo quanto ricostruito finora, i due avevano discusso pesantemente nella loro dimora nel quartiere di Porta a Mare ma poi, al culmine del litigio, l’uomo aveva lasciato la compagna su posto inforcando la sua bicicletta per allontanarsi.

Il quarantunenne ha raccontato che voleva sbollire la rabbia facendosi un giro sui pedali ma la compagna non si sarebbe data per vinta. La donna infatti sarebbe uscita a sua volta ma mettendosi al volante della sua auto con la quale avrebbe raggiunto il compagno, investendolo volontariamente.

Secondo quanto ha riferito l’uomo alla polizia, la convivente lo avrebbe seguito con la propria auto inveendogli contro, poi una volta superato avrebbe innestato la retromarcia per metterlo sotto quando lui si è fermato. Nella manovra la donna è passata con una ruota sopra il piede dell’uomo che è rimasto incastrato fino a quando la donna non ha ripreso la marcia per allontanarsi.

L’uomo è stato poi soccorso e trasportato al pronto soccorso per le cure del caso ma fortunatamente non ha riportato ferite grave. Gli agenti della Questura, chiamati a intervenire per una lite in corso poco prima delle 23, si sono ritrovati davanti al fatto già compito e, dopo aver raggiunto il ferito in ospedale, hanno informato il 41enne che avrebbe potuto sporgere querela contro la donna per il reato di lesioni personali.





Source link
di Antonio Palma
www.fanpage.it
2023-01-27 10:33:08 ,

Leave A Reply