Discorso di Mattarella, un plauso bipartisan dal mondo politico

0


Fico: grazie a Mattarella, garante della Costituzione e dell’unità – “Al Presidente Mattarella voglio rivolgere un sincero e non rituale ringraziamento. Per le parole di stasera e soprattutto per quanto ha fatto in questi sette anni da garante della Costituzione e dell’unità nazionale. Con saggezza e autorevolezza ha ispirato la nostra comunità, sostenendola e accompagnandola in uno dei periodi più complessi della sua storia”. Così il presidente della Camera, Roberto Fico.

 

Tajani: ha ben interpretato l’unità nazionale – “Condivisibile il messaggio del presidente Mattarella: bene su vaccini, bene sul senso forte di
unità nazionale. Un messaggio di un presidente che ha bene interpretato il suo ruolo di Capo di Stato”. Cosi’ il coordinatore nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani, commenta l’ultimo messaggio di fine anno di Sergio Mattarella.

 

Salvini: grazie Mattarella, Lega orgogliosa degli italiani – “Grazie al Presidente Mattarella, di tutto e per tutto. Condividiamo con il Presidente l’orgoglio e il ringraziamento per tutti gli Italiani, dal personale sanitario, ai volontari e alle forze dell’ordine, che hanno dimostrato responsabilità, pazienza, dignità, forza e coraggio in mesi di gravi difficoltà. La Lega è fiera del contributo dato al Paese, soprattutto in un governo anomalo come quello attuale, e apprezziamo le parole del Presidente nei confronti di chi si è assunto la responsabilità di contribuire alla guida del Paese: nel 2022 tutti quanti raccoglieremo i frutti di questi sacrifici e di questo impegno, che anche in queste ore ci vede concentrati per fronteggiare il drammatico rincaro delle bollette di luce e gas”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini dopo il discorso del Presidente della Repubblica.

 

Renzi: grazie per sette anni difficili e pieni di coraggio – “Grazie Presidente Mattarella per questo 2021 in cui l’Italia ha scelto il futuro cambiando il governo. Grazie per questi sette anni, intensi e difficili ma pieni di coraggio e bellezza. Grazie infine per il giusto richiamo all’importanza decisiva dei vaccini. Buon 2022, caro Presidente, buon 2022 Italia”. E’ il commento del leader di Italia viva, Matteo Renzi, al messaggio di fine anno di Mattarella.

 

Conte: parole Mattarella orizzonte a cui non possiamo sottrarci – “Le parole di Mattarella dipingono l’orizzonte di un impegno politico a cui non possiamo sottrarci”. Lo scrive su Facebook il presidente del M5S, Giuseppe Conte. “Il bisogno di consegnare il testimone ai nostri giovani; l’esigenza di contrastare precarietà e disuguaglianze guardando in faccia la realtà senza filtri di comodo; la sfida della transizione ecologica e digitale – continua -. E poi l’appello all’unita’ e alla responsabilità di ognuno in questi momenti cosi’ difficili in cui dobbiamo essere compatti, trovando nella solidarietà, nella coesione, nella forza morale la speranza e la fiducia per non lasciarci mai scoraggiare. Sono tutti messaggi che rafforzano l’orgoglio che provo nell’aver vissuto – insieme a tutti i cittadini italiani – i momenti più duri di questi anni potendo contare su una guida sempre attenta alle esigenze reali delle persone, all’interesse generale, al bene dell’Italia. Grazie Presidente Mattarella, da tutti noi”, conclude.

Letta: Mattarella campione dell’interesse generale – “Grazie al Presidente Mattarella per questi sette anni di servizio alle istituzioni, da campione dell’interesse generale. E grazie per le esortazioni del discorso di fine Settennato. La più impegnativa e bella è per me la sfida a dare risposte ad angosce e aspirazioni dei giovani”. Cosi’ il leader del Pd, Enrico Letta. “Il sentimento che ci unisce – prosegue – è quello della gratitudine verso il presidente che termina il suo settennato. Siamo grati a Mattarella per come ha saputo rappresentare l’interesse nazionale e guidare il Paese nelle tante crisi che si sono succedute, fino alla prova più impegnativa, quella della pandemia, purtroppo non ancora conclusasi. L’Italia può essere orgogliosa del suo Presidente e grazie a lui può essere orgogliosa delle sue istituzioni. Tra le tante belle esortazioni del discorso finale del settennato voglio rimarcare i tanti riferimenti ai giovani, alle nuove generazioni, alle loro angosce e alle loro aspirazioni, vero e proprio filo conduttore del discorso. Sono sfide che vogliamo fare nostre. Sta a noi, alla politica, al Parlamento e al Governo dare concreti seguiti a questi impegni e mettere finalmente i giovani al centro”.

Carfagna: messaggio forte, tutti chiamati a esserne all’altezza – “Dobbiamo un grazie al presidente Mattarella non solo per l’equilibrio del suo settennato, uno dei piú complessi della storia della Repubblica, ma per la forza del suo messaggio al termine di questo difficile 2021: l’Italia laboriosa, creativa, solidale alla quale si e’ rivolto e’ l’Italia a cui dobbiamo pensare ogni giorno mentre esercitiamo i nostri ruoli istituzionali. E i sentimenti di unitá e coraggio dei cittadini, giustamente esaltati dal Presidente, meritano il nostro massimo impegno se vogliamo esserne all’altezza”. Lo dichiara Mara Carfagna, ministro per il Sud e la Coesione territoriale.

Di Maio: grazie Mattarella, simbolo unita’ nazionale – Per il ministro Luigi Di Maio Mattarella è “il simbolo dell’unità nazionale. Ha sempre trasmesso fiducia, certezze e serenità. Grazie al Presidente Mattarella, che nei momenti più bui e davanti alle fragilità di un popolo lacerato dalla pandemia, ha preso sulle proprie spalle l’intero Paese. Non ci ha mai fatto mancare il suo supporto, tracciando la strada da seguire, sempre attento alle esigenze di tutta la collettività”.

 

Meloni: nessuno usi il Covid per la sua rielezione – Unica voce fuori dal coro quella di Giorgia Meloni, leader di FdI: “Se qualcuno volesse nuovamente utilizzare l’allarme Covid per indurre il presidente a modificare il suo pensiero e riproporne strumentalmente la rielezione – dice, commentando il messaggio di fine anno sappia che Fratelli d’Italia sarebbe contraria. Con rispetto ma con altrettanta fermezza”.

 

Lupi: Mattarela punto di riferimento essenziale – “Unità istituzionale, unità morale e il nostro futuro affidato ai giovani: ancora una volta il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha saputo sintetizzare la forza e i valori dell’Italia di fronte alle sfide del nostro tempo. Questa volta il nostro grazie è ancora più forte perché Sergio Mattarella è stato in questi sette anni un punto di riferimento essenziale questo  punto di riferimento essenziale, senza il quale saremmo stati tutti più fragili. E lo ringraziamo per come ha saputo rappresentare a tutto il mondo la
forza dell’Italia intera”. Lo ha detto il presidente di Noi con l’Italia, Maurizio Lupi commentando l’ultimo discorso da Capo dello Stato di Mattarella.





Source link

Leave A Reply