Fasano, uccide il padre 70enne a calci e pugni e poi si toglie la vita in campagna

0


Un uomo di 36 anni ha ucciso il padre a calci e pugni, poi si è tolto la vita nelle campagne di Fasano. Secondo quanto reso noto, il 36enne era tornato da poco a vivere col padre.

Un 36enne avrebbe ucciso il padre di 70 anni a botte per poi togliersi la vita in campagna. Il tutto è avvenuto a Fasano, nel Brindisino. Secondo gli inquirenti, il 36enne era tornato a vivere dal genitore e i due avevano dato il via alla convivenza da pochi mesi. L’anziano sarebbe stato ucciso a calci e pugni dal figlio fino a quando, candendo, non ha sconfitto violentemente la testa sul pavimento.

Il 70enne è stato trasportato in ospedale al Perrino di Brindisi ed è deceduto poco dopo per le gravissime ferite riportate. Secondo le forze dell’ordine, il 36enne invece si sarebbe tolto la vita impiccandosi. I carabinieri del posto stanno lavorando per far luce sulle dinamiche della tragedia.

Ancora sconosciuto il movente che ha portato il 36enne ad aggredire il genitore. Chi indaga sta ascoltando anche le testimonianze di vicini di dimora, residenti della zona e conoscenti dei due.





Source link
di Gabriella Mazzeo
www.fanpage.it
2023-08-22 12:30:07 ,

Leave A Reply