Forse lo ha ucciso per gelosia

0


Si cerca l’ex fidanzato dell’amica di Massimo Melis, l’uomo di 52 anni ucciso in via Gottardo a Torino nella notte tra il 31 e il 1 novembre. L’uomo di 62 anni seguiva da tempo la donna, costringendola a farsi scortare dagli amici fino al pianerottolo di abitazione. Non aveva mai sporto denuncia. Attualmente il sospettato risulta irreperibile.

Massimo Melis è stato ucciso con un colpo di pistola alla testa esploso da una breve distanza. Il 52enne di Torino è stato trovato deceduto nella sua Fiat Punto in un parcheggio di via Gottardo nella serata del 1 novembre. Il suo omicidio è apparso fin da subito un vero e proprio giallo di cui soltanto alcuni punti sono stati per ora chiariti. Secondo le prime ricostruzioni, Massimo Melis si trovava in compagnia di un’amica al momento dell’omicidio: l’aveva appena accompagnata a abitazione ed era risalito in auto quando qualcuno gli si è avvicinato e ha premuto il grilletto, uccidendolo sul colpo. Ora però gli inquirenti ipotizzano che possa esser stato ucciso dopo aver aiutato e protetto la donna che conosceva da tempo. L’operatore della Croce Verde potrebbe esser stato assassinato da un ex fidanzato della sua amica. Si esclude per il momento la rapina: l’uomo, infatti, aveva ancora addosso sia il portafogli che il cellulare.

Proprio il fatto che il killer, per ora ancora sconosciuto, sapesse dove trovare Melis è un elemento forte nelle mani degli investigatori. Il delitto potrebbe essere infatti legato al rapporto tra il 52enne e la donna. I due si conoscevano infatti da tempo in virtù del loro rapporto di amicizia.

Secondo le forze dell’ordine, l’omicida potrebbe essere uno stalker, probabilmente un ex fidanzato. Si tratterebbe di un 62enne che da tempo seguiva l’amica di Melis, costringendo l’operatore della Croce Verde a scortarla fino al pianerottolo di abitazione per evitare aggressioni. Lei non aveva mai presentato denunce. A insospettire ulteriormente gli inquirenti è il fatto che l’ex fidanzato della donna sia attualmente irreperibile. Le forze dell’ordine hanno provato a mettersi in contatto con lui e a raggiungerlo presso la sua abitazione, ma trovarlo è stato impossibile. Si ipotizza la fuga. Gli agenti sono alla ricerca del sospettato





Source link
di Gabriella Mazzeo
www.fanpage.it
2021-11-03 09:52:10 ,

Leave A Reply