Gemini: Google ha integrato la sua nuova intelligenza artificiale nel chatbot Bard

0


Google ha appena lanciato il modello Gemini AI. Volete provarlo gratuitamente? Una versione del modello, chiamata Gemini Pro, è disponibile all’interno del chatbot Bard. Inoltre, chiunque abbia un Pixel 8 pro, lo smartphone targato Google, può utilizzare già ora una versione base di Gemini nelle risposte di testo suggerite dall’intelligenza artificiale su WhatsApp e presto lo potrà fare anche su Gboard, la tastiera virtuale sviluppata dall’azienda californiana.

Attualmente è disponibile solo una versione ridotta di Gemini. Le versioni future dovrebbero includere funzionalità multimodali, in cui un chatbot elabora più forme di input e produce output in modi diversi. Un passo avanti notevole rispetto a Bard che utilizza la sola versione testuale. Gemini è inoltre disponibile solo in inglese, anche se Google prevede di introdurre presto il supporto per altre lingue. Come per i precedenti aggiornamenti dell’intelligenza artificiale generativa di Google, anche Gemini Pro non è disponibile nell’Unione Europea, per ora.

Nonostante il nome premium, l’aggiornamento Gemini Pro per Bard è gratuito. Con ChatGpt è possibile accedere gratuitamente anche ai modelli di AI più vecchi, ma per accedere al modello più recente, Gpt-4, si paga un abbonamento mensile. I dettagli sui piani futuri di Gemini rimangono scarsi. Google ha lasciato intendere che il modello ulteriormente migliorato, Gemini Ultra, potrebbe arrivare nel 2024 e potrebbe essere inizialmente disponibile all’interno di un chatbot aggiornato chiamato Bard Advanced. Non è stato ancora annunciato un piano di abbonamento, ma per fare un confronto, quello mensile a ChatGpt Plus con GPT-4 costa 20 dollari.

Come accedere a Gemini Pro

Avete già un account Google? Utilizzare Gemini all’interno di Bard è semplice: basta visitare il sito web nel browser ed effettuare il login. Ma siccome ancora non è disponibile in Europa, se si vuole accedere dall’Italia serve una Vpn che vi fornisca un indirizzo Ip di un paese in cui è già utilizzabile, come Usa o Australia.

Ricordate che per ora si tratta di una versione ancora in fase di sviluppo e che potreste riscontrare alcuni problemi software nelle risposte del vostro chatbot. Uno degli attuali punti di forza di Bard è l’integrazione con gli altri servizi di Google. Taggate @Gmail nel vostro messaggio, ad esempio, per far sì che il chatbot riassuma i vostri messaggi quotidiani, o taggate @YouTube per interagire con i video della piattaforma. I nostri precedenti test del chatbot Bard hanno mostrato il potenziale di queste integrazioni, ma ci sono ancora molti problemi da risolvere.

In cosa si differenzia l’atteso Gemini Ultra dal modello Gemini Pro attualmente disponibile? Secondo Google, Ultra è la sua “modalità più potente” ed è progettata per gestire compiti complessi su testo, immagini, audio, video e codice. La versione più piccola del modello di intelligenza artificiale, adatta a funzionare come parte delle funzioni dello smartphone, si chiama Gemini Nano ed è ora disponibile nel Pixel 8 Pro per le risposte a WhatsApp.

Questo articolo è precedentemente apparso su Wired US



Leggi tutto su www.wired.it
di Reece Rogers www.wired.it 2023-12-11 11:59:34 ,

Leave A Reply