gli era appena stata restituita la patente

0


Vanessa Bonatti, 50 anni, stava tornando a abitazione dopo una passeggiata con il compagno e i suoi cani quando è stata investita da un’auto pirata guidata da un ubriaco.

Mesi fa gli era stata ritirata la patente perché, da ubriaco, aveva provocato un incidente stradale fortunatamente senza vittime. Eppure la lezione non è servita a nulla un 55enne di Castelfranco Piandiscò (Arezzo) che ieri, nel primo giorno in cui è tornato in possesso del documento, è tornato ad alzare il gomito rimettendosi alla guida e causando un incidente stavolta mortale: ad avere la peggio è stata Vanessa Bonatti, 50 anni, che stava tornando a abitazione dopo una passeggiata con il compagno e i suoi cani quando è stata investita.

L’incidente è avvenuto nella frazione di Vaggio. La donna è stata centrata sul marciapiede davanti al cancello della sua abitazione da un’Opel che, dopo l’impatto, si è allontanata senza che il conducente si fermasse a prestare soccorso, come invece prevede la legge.

Malgrado i disperati tentativi di rianimazione per la cinquantenne non c’è stato niente da fare. L’auto è stata poi ritrovata parcheggiata poco distante con una ruota squarciata a causa dell’incidente e i carabinieri sono riusciti a risalire all’uomo che la guidava e che è stato poi condotto in caserma per i controlli di routine.

L’automobilista, 55 anni, non solo è risultato positivo all’alcoltest. È emerso infatti  che era appena tornato in possesso della patente, che gli era stata ritirata per aver causato un altro incidente guidando in stato di ebbrezza. In quell’occasione fortunatamente non vi erano state vittime.

Questa volta l’uomo è stato arrestato in flagranza differita per omicidio stradale multiaggravato: rischia dai due ai sette anni di reclusione.





Source link
di Davide Falcioni
www.fanpage.it
2023-04-30 15:10:13 ,

Leave A Reply