iPhone 15 Pro torna finalmente a essere “pro”

0


Ognuno di questi file da 24 megapixel hanno una dimensione di circa 4,7 megabyte. In passato le foto scattate con l’iPhone avevano una dimensione predefinita di 2,7 megabyte. Il vostro spazio di archiviazione, quindi, si esaurirà rapidamente. Se volete risparmiare spazio, potete decidere di scattare di default foto a 12 megapixel modificando le impostazioni della fotocamera.

Anche se ho dovuto zoomare un po’, nelle foto dell’iPhone 15 Pro sono riuscito a vedere qualche dettaglio in più rispetto all’iPhone 14 Pro. È possibile ritagliare una porzione di foto più vicina al vostro soggetto senza perdere molta qualità, il che è ovviamente un bene. Gli scatti realizzati con l’iPhone 15 Pro non sono drasticamente diversi da quelli del suo predecessore, anche se nel complesso ho notato una migliore gamma dinamica, dettagli più nitidi e miglioramenti nella gestione dei riflessi dei lampioni. Lo stesso vale per le altre fotocamere sul retro del telefono.

Come negli anni precedenti, il Pro Max è lo smartphone di Apple ad accaparrarsi la funzione esclusiva della fotocamera: in questo caso lo zoom ottico 5X prende il posto del 3X, inserito nel più piccolo iPhone 15 Pro. Sarò sincero, adoro gli zoom. Sono un fotografo timido e quando voglio immortalare una scena spontanea preferisco rimanere dall’altra parte della strada piuttosto che ritrovarmi faccia a faccia con una persona. Anche per questo, mi piace molto usare lo zoom 5X. Poterlo sfruttare anche in modalità Ritratto è fantastico, e funziona bene in condizioni di scarsa illuminazione (ma aspettatevi un po’ di rumore nelle ambientazioni più scure).

Apple afferma che i modelli iPhone 15 Pro hanno sette obiettivi. In questo caso però l’azienda ha fatto i conti in maniera un po’ creativa. C’è la fotocamera macro, l’ultrawide, lo zoom 2X e poi lo zoom 3X o 5X, a seconda del modello. Oltre a questi, Apple indica come opzioni di lunghezza focale “24 mm, 28 mm e 35 mm“, che però in realtà corrispondono a uno zoom 1X, 1,2X e 1,5X.

Apple insiste sul fatto che queste lunghezze focali sono più di un semplice zoom digitale, poiché utilizzano la nuova pipeline di elaborazione delle immagini per produrre risultati più nitidi. Onestamente, non sono in grado di confutare quest’ultimo punto. Rispetto agli stessi livelli di zoom dell’iPhone 14 Pro, le foto in effetti sono leggermente più nitide e presentano meno rumore. Detto questo, dal momento che è necessario toccare tre volte il pulsante 1X per passare da una focale all’altra, non posso fare a meno di pensare che la maggior parte degli utenti si dimenticherà dell’esistenza di questa funzione.



Leggi tutto su www.wired.it
di Julian Chokkattu www.wired.it 2023-09-20 13:49:33 ,

Leave A Reply