la corsa dei leader-capolista alle Europee

0


Giorgia Meloni capolista alle Europee? La tentazione in Fratelli d’Italia c’è. E a cascata la corsa alla gara di popolarità tra i leader emerge in tutti i partiti. Non è un caso. Il voto del prossimo giugno sarà un grande termometro dei livelli dei consensi nei partiti. E ogni formazione dovrà pesare sia la prospettiva elettorale nel suo complesso che la natura delle compagini che saranno elette a Strasburgo.

Per un leader candidarsi alle Europee significa misurarsi su tre dimensioni, dunque. In primo luogo, la percentuale di voti della formazione. In secondo luogo, il bottino personale di voti che saranno raccolti sotto forma di preferenza. Infine, la capacità di fare valere le scale di priorità per decidere chi dovrà essere eletto. Meloni lancia la corsa. Dietro di lei, è ormai assodato che sarà sulla lista anche il nome di Matteo Salvinicapolista in ogni circoscrizione per la Lega. Nei cinque distretti elettorali, valutano di correre anche Elly Schlein, segretaria del Partito Democratico, Antonio Tajani, segretario di Forza Italia e Ministro degli Esteri.

Battaglia per le preferenze

Si preannuncia una gara di popolarità interna alla disfida tra i partiti. Con effetti crescenti nella polarizzazione della campagna e della lottizzazione dei gruppi elettorali. L’obiettivo? Puntare sull’effetto-traino del nome presente sulla scheda per attrarre l’elettorato. Anche se – paradossalmente – gli elettori saranno più portati a votare per…


Author: Andrea Muratore
Data : 2023-12-18 17:11:31
Dominio: www.true-news.it
Leggi la notizia su: Politics – True News.
LEGGI TUTTO

Leave A Reply