La Salernitana dura un tempo, poker dell’Atalanta in rimonta – Notizie

0


Pirola usa la testa per portare avanti la Salernitana, ma all’Atalanta davanti all’ex Ilicic bastano cinque minuti in avvio di ripresa per ribaltare il punteggio e il finale per arrotondarlo.

 

LA CRONACA

Ma nel secondo tempo non è mancata la suspense. Muriel dalla distanza e Pasalic rimontano subito, i campani verso la mezzora sfiorano il 2-2 prendendo un palo prima della chiusura di De Ketelaere a sette minuti dal novantesimo e del 4-1 finale di Miranchuk. Era il Christmas Match con le maglie atalantine in edizione speciale: andranno all’asta a favore degli Amici della Pediatria presso l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. All’ottavo si fa vedere Koopmeiners, girando di fronte sul cross di Lookman: Costil respinge di pugno.

La stessa specialità premia invece due minuti dopo il difensore ospite, Pirola, scuola Inter, che trova l’angolino schiacciando il cross su punizione di Candreva. Se il primo tiro in porta è fatale a Carnesecchi, confermato dopo il giovedì di coppa in Polonia, Costil è attentissimo a difendere col piede il vantaggio da Lookman, servito dal fondo da Koopmeiners.

Proprio l’olandese ci riprova, stavolta, in tuffo, al ventesimo, senza potenza e precisione, pescato da Pasalic. Bergamaschi poco pungenti e approssimativi in disimpegno: Lookman, prima di impegnare il portiere campano a metà primo tempo, sugli sviluppi di un corner regala palla a Maggiore che dal limite alza troppo la mira.

La squadra di Inzaghi è corta, compatta e attenta, imponendo ritmi bassi senza concedere occasioni eclatanti. Mazzocchi sventa il pericolo fermando in angolo Zappacosta, accompagnato da Muriel alla conclusione, a una quarto d’ora dall’intervallo. Al rientro in campo, nerazzurri più convinti e meno macchinosi. Dia prolunga di testa il nono angolo di Koopmeiners dalla destra proprio davanti al destro di Muriel, che da fuori area di collo pieno scaraventa sotto l’incrocio.

Scampato il doppio rischio in contropiede proprio con Dia, cui si oppone Djimsiti, al settimo ecco ancora Muriel entrare da destra per la rifinitura di Lookman a favore di Pasalic, che apre il piatto per il 2-1 nell’angolo opposto. Il colombiano di casa sugli sviluppi di una punizione non angola a sufficienza e, dopo una lunga pausa, all’improvviso i due nuovi entrati Kastanos e Ikwuemesi sul filo del fuorigioco confezionano la chance del 2-2 alzata sopra la traversa dal reattivo Carnesecchi. Passa poco, è la mezzora, è il palo ferma Dia, imbeccato ancora da Kastanos.

L’ultimo rimpallo è vinto su Gyomber da Scalvini per il comodo appoggio di destro di De Ketelaere, che nei pressi del novantesimo fa lo stesso favore a Miranchuk: il russo infila Costil sotto le gambe per il primo gol personale prima di prendere il palo al 3′ di recupero su palla rimessa dentro di testa da De Ketelaere. Atalanta al settimo posto sorpassando la Roma di 1 punto.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA



Source link
di
www.ansa.it
2023-12-18 22:35:22 ,

Leave A Reply