Lucca, bimba con malformazione craniofacciale torna a vedere dopo anni

Lucca, bimba con malformazione craniofacciale torna a vedere dopo anni


La bambina, di 6 anni, ha riacquistato la vista grazie ad un delicato intervento chirurgico effettuato all’ospedale di Lucca dal direttore dell’Oculistica del “San Luca” dottor Fausto Trivella e dalla sua equipe.

Una bimba di 6 anni ha riacquistato la vista grazie ad un delicato intervento chirurgico effettuato all’ospedale di Lucca dal direttore dell’Oculistica del “San Luca” dottor Fausto Trivella e dalla sua equipe. La piccola, proveniente da altra regione italiana, era affetta da una malformazione craniofacciale che comporta gravi deficit visivi e problemi posturali.

Insieme al primario ha operato in questa occasione la dottoressa Isabella Ghelarducci, formata per effettuare interventi alle palpebre, all’orbita e alle vie lacrimali, che vengono fatti in poche realtà a livello nazionale ed europeo. “All’ospedale di Lucca – ha spiegato Trivella – abbiamo già due professioniste in grado di effettuare procedure di questo genere: oltre alla dottoressa Isabella Ghelarducci, c’è anche la dottoressa Laura Cinelli, in un team ormai super-collaudato in questo ambito. Ringrazio tutti i colleghi, il personale infermieristico e dei servizi collegati per la costante disponibilità e professionalità”.

Nel nosocomio toscano, infatti, la squadra dell’Oculistica effettua regolarmente  interventi di chirurgia orbito-palpebrale (ricostruttiva, post tumorale, oncologica), con numeri rilevanti, che rafforzano Lucca come punto di riferimento per questo tipo di interventi. Circa il 10% dei pazienti operati, tra l’altro, proviene da fuori regione. Il dottor Trivella esegue interventi di questo genere fin dal 1984, dopo aver lavorato proprio negli anni 80 a Parigi con due luminari come il professor Paul Tessier e la dottoressa Darina Krastinova e aver collaborato a Lucca con il professor Francesconi ed il dottor Morelli in questa branca iperspecialistica.

L’ospedale lucchese è uno dei principali centri della Toscana per la cura di molte malattie dell’occhio, con interventi sul bulbo oculare, di chirurgia vitreo retinica e per glaucoma. Vengono inoltre eseguiti interventi di trapianto di cornea e, in questo ambito, c’è da evidenziare che Lucca ha un’importante tradizione, legata anche alla presenza della Banca della Cornee, struttura di riferimento regionale.





Source link
di Davide Falcioni
www.fanpage.it
2023-05-25 19:34:18 ,

Previous In Giappone un uomo ha accoltellato una donna e poi ha sparato a due poliziotti: tutte e tre le persone sono morte

Leave Your Comment