per l’Italia le scorte record non bastano

0


Perché questo articolo potrebbe interessarti? L’Italia e l’Unione europea hanno raggiunto scorte record di gas. Le capacità di stoccaggio sono piene per oltre il 97%. Un dato incoraggiante ma che, da solo, non basta a farci tirare un sospiro di sollievo in vista dell’inverno. Ecco quali fattori potrebbero cambiare lo scenario. E perché l’ombra dei prezzi in crescita continua a far paura.

Le scorte di gas, raccontano i dati Gie, hanno superato il 97% della capacità di stoccaggio in Italia e nell’Unione europea. Una bella boccata d’ossigeno dopo il terremoto energetico figlio della guerra in Ucraina, direte voi. Un chiaro segnale, potrebbe essere il prosieguo del vostro ragionamento, di come, finalmente, siamo riusciti a rimpiazzare la Russia.

No, nonostante l’ottimismo sbandierato, tutto questo non basta per risolvere il problema dell’approvvigionamento energetico. Troppe le variabili da considerare, sia nel medio che nel lungo periodo. Senza dimenticare l’incognita del prezzo, in continua crescita.

“Siamo entrati in una nuova era. Dobbiamo scordarci i prezzi di quando acquistavamo il gnl russo a prezzi favorevoli”, ha ha spiegato a True-news l’analista geopolitico ed economico Demostenes Floros.

Non solo scorte: gli altri fattori da considerare

Per capire se (e come) l’Italia riuscirà a superare indenne questo inverno dobbiamo considerare molteplici fattori. Possiamo partire dalle scorte accumulate. “Siamo a livelli record. Da questo…


Author: Federico Giuliani
Data : 2023-11-04 11:53:57
Dominio: www.true-news.it
Leggi la notizia su: Politics – True News.
LEGGI TUTTO

Leave A Reply