Previsioni meteo, San Silvestro col ciclone atlantico. Capodanno all’asciutto con clima autunnale

0



Si chiude il 2023, l’anno più caldo della storia a livello globale che supera anche il bollente 2016.

Gli esperti del sito iLMeteo.it prevedono che le ultime ore del 2023 registreranno ancora temperature superiori alle medie del periodo. Ma è in arrivo una perturbazione atlantica, collegata ad un profondo e violento ciclone centrato sulle Isole Britanniche. Per San Silvestro il brindisi sarà bagnato su parte del Nord e sul versante tirrenico.

Neve e nubifragio

Nelle prossime ore, avremo ancora il poderoso anticiclone subtropicale con anomalie termiche di +5°C/+8°C, specie al Centro-Nord ed in montagna: poche tracce di neve sugli Appennini, neve in arrivo invece sulle Alpi.

Il 31 dicembre è previsto l’arrivo di una perturbazione atlantica, collegata ad un fronte in movimento tra Francia e Germania: al mattino ci saranno delle piogge, deboli, su Liguria e Lombardia e qualche debolissima goccia di nubifragio potrà scendere anche su tutto il versante tirrenico, in anticipo rispetto al previsto. Nel pomeriggio attendiamo una parziale intensificazione dei fenomeni, sempre sulle stesse zone e in estensione verso Est: in pratica suggeriamo di portare gli ombrelli in Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli, Toscana, Umbria, Lazio e Campania. Sulle Alpi le precipitazioni saranno nevose oltre i 1300 metri, mediamente.

In seratai i fenomeni saranno un po’ più intensi e probabili su Liguria di Levante, Lombardia settentrionale, Alto Adige e Friuli. La neve sulle Alpi centro-orientali regalerà un paesaggio mozzafiato a mezzanotte: un bianco capodanno 2024 per gli sciatori alpini e i turisti della zona nonché, ovviamente, per i residenti.

Da Capodanno migliora

A Capodanno ci sarà subito un miglioramento con le ultime precipitazioni al mattino sul Triveneto e sul Basso Tirreno; dal primo pomeriggio si apriranno anche delle schiarite e non farà freddo, il tempo poi sarà asciutto quasi ovunque salvo all’estremo Sud e in Sardegna meridionale dove sono previsti isolati piovaschi.

Infine, le temperature sono previste ancora autunnali fino all’Epifania, quando dovrebbe arrivare un ciclone: con ‘il Ciclone dell’Epifania tutto il caldo andrebbe via!’

NEL DETTAGLIO

Sabato 30. Al nord: nubi in pianura, pioviggine in Liguria, sole sui monti. Al centro: cielo spesso coperto con pioviggine in Toscana. Sud: cielo coperto.

Domenica 31. Al nord: peggiora con piogge da ovest verso est, neve oltre i 1300 metri. Al centro: cielo spesso coperto con pioviggine in Toscana e verso il Lazio, più sole sulle adriatiche. Sud: cielo irregolarmente nuvoloso, nubi in aumento in serata.

Lunedì 1. Al nord: ultime piogge al Nord-Est poi miglioramento. Al centro: piogge fino al mattino sul settore tirrenico poi migliora. Sud: piogge in Campania e localmente anche sul resto del Basso Tirreno.

Tendenza: inizio 2024 ancora mite e con qualche nubifragio sparsa, specie sul settore tirrenico.

iLMeteo.it



LEGGI TUTTO

[email protected] (Redazione Repubblica.it) , 2023-12-30 07:54:29 ,www.repubblica.it

Leave A Reply