Quando c’è un problema di ostaggi, bisogna andare in Medio Oriente

0


Author: Il Post
Data : 2023-12-25 13:28:13
Dominio: www.ilpost.it
Leggi la notizia su: Mondo – Il Post
LEGGI TUTTO

Caricamento player

È dai tempi della Guerra fredda che così tanti cittadini statunitensi non erano tenuti prigionieri o presi in ostaggio in paesi ritenuti ostili: soltanto negli ultimi tempi in Russia sono stati fatti prigionieri l’ex marine Paul Nicholas Whelan e il giornalista Evan Gershkovich, corrispondente del Wall Street Journal. Fino a pochi mesi fa, inoltre, si trovava nelle carceri russe la cestista Brittney Griner: per riaverla, gli Stati Uniti hanno dovuto organizzare uno scambio di prigionieri con uno dei peggiori trafficanti di armi della storia recente: il russo Viktor Bout.

L’aumento dei casi in cui cittadini statunitensi sono presi prigionieri o in ostaggio è un serio prolema per gli Stati Uniti, ma è anche un’opportunità per alcuni…



LEGGI TUTTO
di Il Post
www.ilpost.it
2023-12-25 13:28:13 ,

Leave A Reply