Raid al Teatro Augusteo di Napoli, ragazzini tentano di rubare l’albero di Natale

0

Author: Valerio Papadia
Data : 2023-12-11 15:09:50
Dominio: www.fanpage.it
Leggi la notizia su: Napoli Fanpage
LEGGI TUTTO


La banda di ragazzini è stata fermata all’esterno della Funicolare Centrale da una guardia giurata e si è poi dileguata nel dedalo di vicoli dei Quartieri Spagnoli.

L'albero di Natale rubato al Teatro Augusteo (Foto dal video di Barbara Tafuri/Instagram)

L’albero di Natale rubato al Teatro Augusteo (Foto dal video di Barbara Tafuri/Instagram)

A Napoli è già entrata nel vivo la “guerra” per accaparrarsi l’albero di Natale più grande in vista del cippo di Sant’Antonio, i cosiddetti fucarazzi che si accendono per le strade della città il 17 gennaio. Nella tarda mattinata di oggi, lunedì 11 dicembre, un gruppo di ragazzini ha fatto irruzione nel Teatro Augusteo, che sorge nell’omonima piazzetta, slargo della centralissima via Toledo e, dopo aver minacciato l’addetta, ha tentato di rubare proprio l’albero di Natale che era stato allestito all’interno del teatro.

I ragazzini sono riusciti a trascinare l’abete all’esterno ma, proprio davanti all’ingresso della stazione della Funicolare Centrale che sorge proprio in piazzetta Augusteo, sono stati fermati da una guardia giurata, che è riuscita a recuperare l’albero di Natale. Il gruppo di ragazzini è riuscito quindi, a quel punto, a dileguarsi, prendendo le scale che costeggiano la stazione della Funicolare e che conducono nel dedalo di vicoli dei Quartieri Spagnoli.

Il precedente: albero di Natale rubato in un pub il mese scorso

Come detto, i gruppi di ragazzini dei vari quartieri della città si stanno già dando battaglia per accaparrarsi il ceppo di legno più grande per dare vita al falò più maestoso. Qualche settimana fa, alla fine dello scorso mese di novembre, un gruppo di ragazzini è entrato da Green M’ama, pub vegano che sorge in via San Giacomo, a due passi dalla centralissima piazza Municipio, è ha portato via l’abete natalizio davanti ai clienti, sgomenti.



Leggi la notizia su: Napoli Fanpage

LEGGI TUTTO

Valerio Papadia , 2023-12-11 15:09:50 ,

Leave A Reply