rewrite this title Ci mancava solo la sindrome dell’Avana. C’è davvero la Russia dietro?

0



rewrite this content and keep HTML tags

Perché leggere questo articolo? Un’inchiesta giornalistica riporta alla luce il mistero “sindrome dell’Avana”. Dietro la malattia ci sarebbe la Russia. Ne siamo proprio sicuri? Un’infettivologa italiana smonta il caso: “Sono solo cazz#te degli americani”.

Vertigini, mal di testa, stanchezza, nausea e perdite di memoria. Questi sono i misteriosi malesseri che da circa 8 anni colpisco diplomatici e agenti governativi americani. Un’inchiesta congiunta di diversi media (The Insider, Der Spiegel e 60 Minutes della CBS) ha concluso che la “sindrome dell’Avana” potrebbe essere collegata all’uso di armi soniche da parte dei servizi segreti russi. Il mistero prosegue, ma siamo davvero sicuri che dietro la sindrome dell’Avana ci sia Mosca?

Che cos’è la sindrome dell’Avana

E’ stata presentata dal programma 60 minutes della rete Usa Cbs la nuova inchiesta del gruppo investigativo russo Insider e del settimanale tedesco Der Spiegel, che offre una nuova spiegazione sulla cosidetta sindrome dell’Avana,  ovvero quegli inspegabili disturbi uditivi, con conseguenze neurologiche,  segnalati dal 2016 da più di una ventina di funzionari della CIA e del Dipartimento di Stato di stanza a Cuba dopo che l’amministrazione Obama aveva aperto le relazioni diplomatiche con il governo guidato di Raúl Castro. Dopo i casi cubani anche altri dipendenti di uffici amminitrativi Usa all’estero, da Francoforte alla Gerogia, fino alla Cina, avevno…



Source link
di Stefano Marrone
www.true-news.it
2024-04-02 13:58:44 ,

Leave A Reply