Savona, bocciatura ingiusta e “odiosa”: il liceo condannato a risarcire la studentessa oggi architetta

0



La bocciatura di 11 anni fa non fu soltanto “stigmatizzabile per il suo carattere odioso dovuto alla disparità di trattamento” ma generò all’allora giovane studentessa e oggi architetta un danno economico derivante dall’aver rallentato il suo ingresso nel mondo del lavoro.

Ma, appunto, dopo 11 anni i giudici del Tar Liguria – che già avevano annullato la bocciatura riscontrando plurime violazioni – oggi riconoscono alla ex liceale un risarcimento per il danno subito – sia materiale che morale -e condannano il Ministero dell’Istruzione ed il Liceo Scientifico Orazio Grassi di Savona in solido a pagare 10 mila euro a Debora Chirone, la protagonista di questa particolare vicenda.

“Si



LEGGI TUTTO

[email protected] (Redazione Repubblica.it) , 2022-10-06 18:07:15 ,genova.repubblica.it

Leave A Reply