«Sono straconvinto di reintrodurre le Province». Ecco i motivi della spinta della Lega- Corriere.it

0


di Claudio Bozza

Il piano del vicepremier: «Se tornassero nel 2024 sarebbe un segnale di efficienza». Tra le ragioni lo storico rapporto con il territorio, ma anche un numero importante di ex sindaci rimasti «esodati»

«Mi chiedono di reintrodurre le Province. Io da segretario della Lega ne sono straconvinto. Le Province servono per scuole e strade ed è una battaglia che spero di portare al successo». Il vicepremier Matteo Salvini sta provando con forza a spianare il campo politico per istituire di nuovo le Province,
abolite nel 2015 con la riforma Delrio, che introdusse anche le Città metropolitane.

Il leader della Lega ha in mente una «controriforma» precisa, che riporti «all’elezione diretta» di presidenti e consiglieri «con le competenze, la scelta diretta dei cittadini e i soldi perché altrimenti strade provinciali e scuole superiori, che devono essere gestite dalle Province, senza soldi e senza personale non hanno manutenzione». Salvini, evidentemente convinto di avere i numeri necessari in Parlamento, ha fatto già scattare anche il conto alla rovescia: «Se tornassero già nel 2024 sarebbe un segnale di efficienza».

Ma perché la reintroduzione dell’elezione diretta delle Province è così cara al Carroccio? I motivi sono principalmente due. Il successo della Lega, storicamente, è stato sempre correlato al legame tra partito e territorio. Un binomio, quest’ultimo, che, oltre a rendere più radicata la «macchina» politica, ha…


Author: Claudio Bozza
Data : 2023-08-11 11:11:47
Dominio: www.corriere.it
Leggi la notizia su: Corriere.it – Politica
LEGGI TUTTO

Leave A Reply