«Speriamo in una pace giusta in Israele e Ucraina»- Corriere.it

0


di Redazione Politica

La premier Meloni in Senato accanto al capo dello Stato. In Aula concerto sulle note di Rossini, Bellini, Donizetti, Verdi e Puccini. E Sergio Castellitto legge brani del Manzoni

«Ricordiamo con un doveroso pensiero chi soffre, coloro che anche a Natale saranno in ospedale, i nostri ragazzi e ragazze in divisa che lavorano mentre gli altri fanno festa, per la nostra sicurezza. E voglio ricordare coloro che vivono questi giorni in guerra, le tante vittime innocenti della guerra che ancora insanguina una parte dell’Europa e il Medioriente, con la speranza di una pace giusta che dovrà arrivare il più presto possibile». Lo ha detto il presidente del Senato, Ignazio La Russa, aprendo il Concerto di Natale in Senato.

In Aula sono presenti il capo dello Stato Sergio Mattarella, accolto da una standing ovation; seduta al suo fianco c’è la premier Giorgia Meloni. L’orchestra dell’Arena di Verona ha eseguito brani di Rossini, Bellini, Donizetti, Verdi e Puccini. L’attore e regista Sergio Castellitto ha invece recitato brani del Manzoni, scomparso 150 anni fa e che fu pure senatore.

I soprano Giuliana Gianfaldoni e Anna Pirozzi, il tenore Vittorio Grigolo, il baritono Nicola Alaimo e il basso Roberto Tagliavini eseguiranno le più celebri arie d’Opera della tradizione italiana: «Largo al Factotum», «Casta Diva», «Una furtiva lagrima», «Va pensiero», «E lucean le stelle», «Vecchia zimarra», «O mio babbino caro»,…


Author: Redazione Politica
Data : 2023-12-10 11:57:51
Dominio: www.corriere.it
Leggi la notizia su: Corriere.it – Politica
LEGGI TUTTO

Leave A Reply