Sprecare vaccini offesa a chi non li ha

0


Ultimi aggiornamenti sull’emergenza Covid-19 in Italia e nel mondo. Ieri record di 144.243 nuovi casi e 155 decessi secondo il bollettino del Ministero della Salute: tasso di positività all’11,8%, raddoppiata incidenza settimanale. Ricoveri in aumento. Da lunedì 3 gennaio anche Lombardia, Piemonte, Lazio e Sicilia passano in zona gialla a causa della variante Omicron. Il presidente Sergio Mattarella ha ringraziato chi “fidandosi della scienza e delle istituzioni ha scelto di vaccinarsi. Sprecare l’opportunità di farlo è un’offesa a chi non l’ha avuta”, ha detto nel discorso di fine anno. Somministrate finora 19.563.209 terze dosi di vaccino, ma ancora 5,5 milioni di italiani non hanno ricevuto neppure una dose.

Nel mondo 288.201.551 contagi e 5.436.634 decessi. Record di casi in Francia, oltre 232mila. Raggiunto il picco di casi in Sudafrica. Il direttore generale dell’Oms: “Fiducioso che il 2022 sarà l’anno in cui la pandemia finirà”.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Nuovo decreto Covid, in vigore nuove regole su quarantena e autosorveglianza

L’ultimo decreto Covid e la circolare del Ministero della Salute hanno introdotto la possibilità di una gestione più autonoma rispetto alla quarantena precauzionale per coloro che, pur avendo avuto contatti stretti con positivi al coronavirus, sono asintomatici e in una di queste tre condizioni: soggetti vaccinati con dose booster, persone che hanno completato il ciclo vaccinale primario o sono guariti da non più di 4 mesi.

Record di casi in Francia, Macron: “Settimane difficili, ma i vaccini danno speranza”

Il presidente francese Emmanuel Macron ha previsto “settimane difficili” a causa della pandemia da Covid, ma ha aggiunto che “vere ragioni di speranza vengono dai vaccini”. Nel suo discorso di fine anno e nel giorno in cui la Francia ha superato i 232mila casi di Covid-19, Macron ha anche espresso l’auspicio che “il 2022 possa forse essere l’anno dell’uscita dall’epidemia. Grazie al vaccino – ha proseguito Macron – potremo superare questa ondata. Faremo di tutto per preservare le attività del Paese e evitare di attuare restrizioni che pesano sulla nostra libertà”.

Il presidente Mattarella ai no vax: “Sprecare vaccini offesa a chi non li ha”

“I vaccini sono stati, e sono, uno strumento ricercato, non perché garantiscano l’invulnerabilità ma perché rappresentano la difesa che consente di ridurre in misura decisiva danni e rischi, per sé e per gli altri. Ricordo la sensazione di impotenza e di disperazione che respiravamo nei primi mesi della pandemia di fronte alle scene drammatiche delle vittime del virus. Alle bare trasportate dai mezzi militari. Al lungo, necessario confinamento di tutti in dimora. Alle scuole, agli uffici, ai negozi chiusi. Agli ospedali al collasso. Cosa avremmo dato, in quei giorni, per avere il vaccino? La ricerca e la scienza ci hanno consegnato, molto prima di quanto si potesse sperare, questa opportunità’. Sprecarla è anche un’offesa a chi non l’ha avuta e a chi non riesce oggi ad averla”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo messaggio di fine anno al Quirinale.

Bollettino vaccini, finora somministrate in Italia 111 milioni di dosi

Sono 111.161.728 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate in Italia, il 97,4% del totale di quelle consegnate pari finora a 114.100.517 (nel dettaglio 78.358.179 Pfizer/BioNtech, 20.804.443 Moderna, 11.544.667 Vaxzevria-AstraZeneca, 1.845.228 Janssen e 1.548.000 Pfizer pediatrico). È quanto emerge dal report del commissario straordinario per l’emergenza sanitaria aggiornato alle 06.23 di oggi. Sono 19.563.209 le dosi addizionali/richiamo (booster) somministrate al 63,10% della cittadinanza potenzialmente oggetto di tali somministrazioni che ha ultimato il ciclo vaccinale da almeno cinque mesi.

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, sabato 1 gennaio

Capodanno alle prese con la variante Omicron del Coronavirus in Italia e nel mondo. Nelle ultime 24 ore 144.243 nuovi casi e 155 decessi. Le persone in terapia intensiva sono 1.260 (+119 rispetto a ieri) e tasso di positività all’11,8%, con incidenza raddoppiata rispetto alla scorsa settimana: è quanto emerge dal bollettino di ieri del Ministero della Salute. Ecco, di seguito, il dettaglio dei contagi regione per regione:

  • Lombardia: +41.458
  • Veneto: +9.028
  • Campania: + 14.458
  • Emilia Romagna: +10.167
  • Lazio: +8.477
  • Piemonte: +11.501
  • Sicilia: +5.463
  • Toscana: +16.886
  • Puglia: +5.807
  • Friuli-Venezia Giulia: +2.361
  • Marche: +2.079
  • Liguria: +2420
  • Calabria: +2.053
  • Abruzzo: +4773
  • P.A Bolzano: +717
  • Sardegna: +1209
  • Umbria: +2.594
  • P.A Trento: +1.307
  • Basilicata: +588
  • Molise: +435
  • Valle d’Aosta: +350

Da lunedì 3 gennaio altre tre Regioni passano in zona gialla: si tratta di Lazio, Lombardia e Sicilia. Il presidente Sergio Mattarella ha ringraziato nel suo discorso di fine anno chi “fidandosi della scienza e delle istituzioni ha scelto di vaccinarsi”. Sprecare l’opportunità di farlo “è un’offesa a chi non l’ha avuta”, ha detto il capo dello Stato nel suo ultimo discorso di fine anno agli italiani. Continua la campagna di vaccinazione. Oltre 19 milioni di terze dosi di vaccino somministrate ma restano ancora 5,5 milioni di italiani che non hanno ricevuto neppure una dose.

Nel mondo 288.201.551 contagi e 5.436.634 decessi. Record di casi in Francia, oltre 230mila in 24 ore. Boom di infezioni anche in Messico. Festeggiamenti sotto tono ovunque a causa della variante Omicron. In Sudafrica superato picco di casi senza eccesso di decessi e ospedalizzazioni: “Forse il peggio è passato”. Il Direttore generale dell’Oms: “Fiducioso che il 2022 sarà l’anno in cui la pandemia finirà”.





Source link
di Ida Artiaco
www.fanpage.it
2022-01-01 07:04:23 ,

Leave A Reply