Stiamo fallendo come esseri umani

0





Ultime notizie sulla scomparsa di Denise Pipitone



18 Gennaio 2024



15:58

Ignoti si sono accaniti contro il murale raffigurante Denise Pipitone, vandalizzando e distruggendo in parte il disegno, opera dell’artista Fabio Ingrassia. “Come esseri umani stiamo fallendo miseramente” ha scritto l’autore dell’opera.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it

Immagine

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Ultime notizie sulla scomparsa di Denise Pipitone

Brutto episodio a Mazara del Vallo, nel Trapanese, dove ignoti si sono accaniti contro il murale raffigurante Denise Pipitone, vandalizzando e distruggendo in parte il disegno, opera dell’artista Fabio Ingrassia. Il dipinto raffigurava la piccola scomparsa proprio da Mazara del Vallo ormai quasi venti anni fa. Un episodio ancora più detestabile perché ha preso di mira uno dei pezzi del murale in cui era indicata la parola “Verità”, che è stato letteralmente strappato via.

Il dipinto infatti raffigura il volto della piccola, così come lo abbiamo sempre visto in una delle sue ultime foto, e poi una torta con sopra delle candeline a formare la scritta “Verità”. Proprio quest’ultima è stata strappata e praticamente cancellata dal muro. Una scena scoperta nelle scorse ore e che ha spinto l’autore del murale a un amarissimo commento sui social.

Immagine

“L’arte deve sicuramente scuotere gli animi e riuscire a trasmettere qualcosa che possa portare a una riflessione. Oggi ho avuto l’ennesima testimonianza che come esseri umani stiamo fallendo miseramente” ha scritto l’artista Fabio Ingrassia, commentando il gesto. L’autore dell’opera aveva realizzato il murale sotto gli archi del Seminario Vescovile di piazza della Repubblica, a Mazara del Vallo, in occasione del 23esimo compleanno della bambina nell’ottobre dello scorso anno.

Immagine

Quelle candeline strappate via stavano a simboleggiare proprio quello. “Realizzare un dipinto per lei significa tenerla viva nel cuore e nell’anima, tra la sua gente, nella sua città, che le ha dato e le ha tolto tutto” aveva dichiarato Ingrassia.

Era stata una sorpresa molto gradita per Piera Maggio e il marito Pietro Pulizzi. “Ringraziamo dal profondo del Cuore l’artista, cittadino marsalese, per aver realizzato questa inaspettata sorpresa a Noi molto gradita. Ci sono due date per noi importanti, difficilmente da poter dimenticare a Mazara, la data di nascita e soprattutto della scomparsa di Denise. Qualcuno lo ha ricordato a tutti, con un gesto semplice ma molto significativo che solo una persona sensibile può fare” avevano dichiarato i genitori di Denise Pipitone.





Source link
di Antonio Palma
www.fanpage.it
2024-01-18 14:58:50 ,

Leave A Reply