La Corte penale internazionale ha emesso un mandato di arresto contro il presidente russo Vladimir Putin

0


I bambini deportati dall’Ucraina alla Russia sono un crimine di guerra. Ed è questo motivo che la Corte penale internazionale ha emesso un mandato di arresto contro il presidente russo Vladimir Putin perché sarebbe “responsabile del crimine di guerra di deportazione illegale di gente (bambini) e di trasferimento illegale di gente (bambini) dalle zone occupate dell’Ucraina alla Russia”. È la stessa corte a comunicare la decisione. Oltre a Putin, un altro mandato di arresto è stato spiccato nei confronti di Maria Alekseyevna Lvova-Belova, commissaria per i diritti dei bambini presso il Cremlino. I reati sarebbero stati commessi nel territorio occupato ucraino almeno a partire dal 24 febbraio 2022.

Articolo Precedente

Russia, non solo Wagner: crescono i gruppi di mercenari pronti a farsi la guerra. “Il rischio è la destabilizzazione del Paese”

next




Source link
di F. Q.
www.ilfattoquotidiano.it
2023-03-17 15:32:58 ,

Leave A Reply