Vannacci candidato, la Lega smentisce trattative e clausole. «Ma è il benvenuto»- Corriere.it

0


di Marco Gasperetti

Per il generale «sono tutte fantasie». Crippa del Carroccio: «Il generale la pensa come noi». E se dunque «dovesse proporre per candidarsi, noi sicuramente accetteremmo la sua disponibilità»

Si candida o non si candida alle prossime elezioni il generale Roberto Vannacci? La risposta è sempre la stessa: «Sono un soldato, voglio continuare a fare con dedizione il mio lavoro, e non ho all’orizzonte nessun obiettivo politico». Ma poi precisa: «Non lo escludo in futuro, ma sarò io a dare per primo la notizia».

Che però stavolta arriva da Report su RaiTre. Una fonte, che nel servizio si afferma essere interna alla Lega, parla di un possibile accordo tra Vannacci e il partito nel quale ci sarebbe anche una sorta di clausola di salvaguarda per il generale nel caso non fosse eletto. «Credo che Salvini abbia promesso la candidatura certa a Vannacci, e se ciò non si verifica Salvini dovrà pagare dei gran soldi a Vannacci», rivela la misteriosa fonte. Quanto? Circa 200-300 mila euro. E quando Report
chiede a Vannacci se esiste davvero una trattativa, la prima risposta è una domanda: «E lei come fa a sapere questa cosa», dice l’alto ufficiale che però, subito dopo, smentisce ogni illazione: «Sono fantasie giornalistiche».

Anche la Lega, con il vice segretario federale Andrea Crippa, parla di invenzioni. «Mica facciamo trattative per le candidature», conferma. Aggiungendo che «il generale Vannacci la pensa come noi». E se…


Author: Marco Gasperetti
Data : 2023-12-11 20:01:13
Dominio: www.corriere.it
Leggi la notizia su: Corriere.it – Politica
LEGGI TUTTO

Leave A Reply